SALENTO: TERRA DI SOLE, AGRICOLTURA E FORTI TRADIZIONI

Il Salento, chiamato anche “Messapia”, ovvero terra tra due mari bagnata a occidente dallo Ionio e a oriente dall’Adriatico, è una tra le più belle penisole d’Italia conosciuta meglio come Tacco della Puglia. Un territorio che attrae moltissimi turisti per le bellezze del posto, il mare, la storia, la musica. Un paesaggio dai colori unici, tra ulivi secolari e tipiche masserie costruite con la pietra leccese, una pietra che scolpisce anche l'architettura dei borghi di tantissime località. Le origini del Salento risalgono ai messapi, ma le successive popolazioni che si insediarono questa terra hanno lasciato le loro tracce attraverso costruzioni megalitiche ancora oggi presenti sul territorio. Queste pietre erette singolarmente hanno il nome di Dolmen e Menhir. Il Salento è una terra di frontiera e tanti sono gli elementi che ne raccontano la storia antica: torri normanne, castelli, masserie fortificate per difendersi dalle invasioni provenienti dal mare, specchie (cumuli di terra e pietre che si pensa potessero essere luoghi di avvistamento), pajare, muretti a secco.

Chi ama la vita sana, all’aperto e vuole trovare un’alternativa alla spiaggia, può dedicarsi a delle lunghe passeggiate esplorative. Il Salento è un posto che permette tanto da questo punto di vista, è un luogo fresco e vitale con un paesaggio rurale rimasto intatto negli anni. Meta ideale di chi ama il mare dalle acque trasparenti e dai cromatismi rari, ma anche di chi vuole scoprire l’entroterra con le bellezze del paesaggio, la storia, l’arte e la buona tavola.

Tante le località balneari che regalano splendide spiagge e coste lunghissime, sia rocciose per i veri “nuotatori” che amano tuffarsi da altezze vertiginose che sabbiose. Un mare cristallino e bianche rocce calcaree a strapiombo, incantevoli paesaggi dominati dal fascino selvaggio di una natura incontaminata.

Una terra tutta da scoprire che, anche attraverso l’enogastronomia, regala al turista emozioni sempre diverse legate al susseguirsi delle stagioni. E’ meraviglioso sentire i profumi della cucina che si diffondono per le strade. Profumi semplici e genuini. Pietanze ricche di prodotti coltivati direttamente e portati a tavola con ricette semplici e saporite accompagnate immancabilmente da un bicchiere di buon vino! Certo, perchè olio e vinosono due elementi che non possono assolutamente mancare sulle tavole della gente salentina. Chi visita, per turismo o per altro, i tanti paesini salentini non può andare via senza aver assaggiato la puccia con le olive, la frisa, i ciceri e tria, le pittule, o il rustico e il pasticciotto leccese. Vari eventi e sagre si alternano durante tutto l’anno. Ciò che domina è il buon cibo popolare, il divertimento e la buona musica come la pizzica.

IL SALENTO è una terra che sa unire perfettamente mare e cultura, arte e divertimento, storia e natura. UNA TERRA CHE VI REGALA TUTTO CIO' CHE DESIDERATE DA UNA VACANZA!